HOME / Ristonews / Interviste e opinioni
Per fortuna che c’è la crisi

chef-2.jpgBrutte notizie per l’economia italiana, il 2019 sarà un anno di recessione, almeno così dice chi se ne intende. Sempre chi se ne intende dice che gli italiani (cioè noi tutti) per tornare ad avere il potere di acquisto che avevamo prima che la grande crisi scoppiasse dobbiamo attendere fino al 2036.
Quindi stiamo messi proprio malaccio, che fare allora: stare in attesa con le mani in mani anni e anni prima che ritorni il bel tempo? No, non esiste proprio, dobbiamo lavorare nel nostro presente.
Dobbiamo cercare di prosperare nel nostro presente, anche se è critico, anche se è complicato.La crisi è un passaggio, la crisi è cambiamento e in ogni cambiamento ci sono sempre delle fantastiche opportunità. Non per nulla le più grandi aziende sono nate in tempo di crisi.
La prima regola è quindi cavalcare il cambiamento. Essere sempre aperti di mente, curiosi, pronti a valutare, mettere in pratica ogni possibile novità, farlo subito prima degli altri per ottenere un vantaggio.
Senza inutili piagnistei, del resto lo diceva anche Albert Einstein che non era certo l’ultimo arrivato, lui si che se ne intendeva “Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare sempre le stesse cose.”  “Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato.” Altra massima dello scienziato più famoso di sempre il quale affermava che la crisi è un gran cosa in fondo, perché stimola l’intelligenza umana, impone una reazione è per questo è “benedetta”.
Fare cose nuove, innovare e farlo prima degli altri significa prendersi un vantaggio competitivo. Per tornare al nostro campo gli operatori sono chiamati sempre più velocemente ad adeguare la vostra offerta in funzione di quelle che sono le richiese, le pretese di un cliente, un consumatore sempre più esigente. Gli operatori della ristorazione ha tutte le potenzialità per superare gli ostacoli, per proiettarsi nel futuro, per guardare con fiducia avanti.
E allora, se ci muoviamo sulla base di queste considerazioni, ebbene, forse il 2036 potrebbe non essere poi così lontano. E anche questo 2019 potrebbe riservare qualche buona sorpresa.

 

Giuseppe Rotolo


29/04/2019

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS