HOME / Home / Home


Evgenia Fedorova: la 1° pizzeria "Scrocchiarella"

scrocchiarella-locale-4.jpgÈ a Mosca il primo ristorante-pizzeria al mondo firmato “Scrocchiarella”: il suo nome deriva direttamente dal marchio “Scrocchiarella”, lo speciale mix sviluppato da Italmill che permette ai pizzaioli di sfornare una croccante pizza in stile romano. Nel format anche la scelta del forno è stata importante, ed è stato installato un forno della Morello Forni.
Il locale Scrocchiarella è stato inaugurato a marzo 2016 dalla famiglia Fedorovs, famiglia che ha alle spalle oltre quindici anni di esperienza nel settore dell’ospitalità.
La famiglia Fedorov è partita con la catena Baskin Robbins dopo la caduta dell’Unione Sovietica, e oggi possiede ben tredici punti di ristoro in tutta la Russia.
scrocchiarella-locale-2.jpgEvgenia Fedorova è la responsabile marketing. Nel suo racconto spiega che non è stato facile iniziare: «Quando ero piccola non c’era alcuna cosa simile al marketing. C’era solo un marchio per ciascun prodotto nei negozi. Così abbiamo dovuto imparare da zero».
Con l’aiuto di un cugino specializzato nella progettazione di interni, i Fedorovs sono stati in grado di creare un ambiente davvero caldo in un vecchio edificio del centro. Una delle sfide affrontate per prima è stata il nome del negozio, difficile da pronunciare per i russi che non conoscono l’italiano.
«Il primo giorno di apertura una signora - racconta Fedorova - è entrata gridando che siamo in Russia e dovremmo usare la scrittura russa sulla nostra insegna. Era così arrabbiata e offensiva che ha fatto piangere mia madre. Le abbiamo spiegato che bisogna rimanere coerenti con i marchi internazionali, per esempio McDonalds o Mercedes sono marchi uguali in tutti i continenti».scrocchiarella-locale-3.jpg
La cliente è stata poi “riscaldata” dalla qualità della pizza ed è diventata una delle migliori clienti. Non è possibile trovare pizza con questo tipo di qualità a Mosca: l’unicità del prodotto ha convinto la famiglia a creare non solo una pizzeria intorno a Scrocchiarella, ma anche di fare un punto di vendita per l’azienda italiana e uno spazio di formazione per la produzione di pizza.
Sebbene l’utilizzo del mix aiuta il lavoro del pizzaiolo, fare Scrocchiarella non è un compito da improvvisare; Tiziano Casillo, capo della divisione pizza Italmill spiega, infatti, che a coloro che acquistano Scrocchiarella l’azienda offre la formazione su come utilizzare il prodotto; di conseguenza, Casillo spende molto del suo tempo viaggiando per workshop e fiere, affiancato da Oxana Bokta.
Tiziano Casillo è giunto a Mosca anche durante la progettazione del concept del ristorante e ha trascorso diverso tempo per formare la famiglia nell’arte della deliziosa e croccante pizza Scrocchiarella.
scrocchiarella-locale.jpg«Le aziende familiari sono rare in Russia – conclude Fedorova. - In Italia o in Spagna l’impresa familiare è comune, ma qui è molto difficile per via della burocrazia, delle leggi e delle tassazioni, ma noi siamo molto felici di lavorare insieme. Mio fratello è chef di pasticceria, la mia mamma cuoca, mentre mio padre ora fa il nonno è a casa e si prende cura dei bambini e dei nostri cani, così noi tutti possiamo lavorare. Il nostro auspicio è che questo progetto viva  a lungo».

MISSY GREEN PMQ MAGAZINE
http://blogs.pmq.com/


16/03/2017

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS