HOME / Home / Home
I dolci di Pasqua tra tradizione e innovazione

C`è un vincitore tra il “tarallo scaurato” e il “soffice di pastiera su gelatina di frutta”? Tra un`antica ricetta, tramandata da secoli ed entrata nel patrimonio della tradizione gastronomica pasquale, e la sperimentazione dolciaria contemporanea? No, nessun vincitore. Una sintesi equilibrata tra ricette tradizionali e pasticceria innovativa, è quanto emerso dall`incontro tra chef e mastri pasticceri di prima grandezza, che si è svolto il 7 aprile a Posillipo, nella sala del ristorante Donnanna della panoramicissima Villa Caracciolo.

Protagonisti dell`incontro, dieci grandi interpreti della gastronomia nazionale: Gennaro Esposito della “Torre del Sarcino”, accompagnato dal suo giovane pasticcere, Daniele Bonzi. Peppe Guida della “Antica Osteria di Nonna Rosa” di Vico Equense; Giuseppe Aversa de “Il Buco” di Sorrento; Fabio Ometo del ristorante “Donnanna” di Villa Caracciolo; Antonella Rossi del ristorante “Napoli Mia” di Napoli. Accanto a loro, i Maetri Pasticceri: Sal De Riso, Giuseppe Manilia, Alfonso Pepe, Sabatino Sirica e Stella Ricci.

Una carrellata di dolci campani davvero unica. Tutte le proposte si potranno degustare nei locali degli chef e dei pasticceri di questo evento.

 

Dolci-di-Pasqua.jpg

 

"Dolci di Pasqua tra tradizione e innovazione" -  chi ha proposto cosa:

• Gennaro Esposito e Daniele Bonzi della “Torre del Saracino” di Seiano: Uova di cioccolato accompagnato da cremoso di cioccolato con lavanda e cremoso di cioccolato bianco con fiori d`arancio.

• Peppe Guida della “Antica Osteria di Nonna Rosa” di Vico Equense: Colomba al mandarino e Creme brûlée di pastiera.

• Giuseppe Aversa de “Il Buco” di Sorrento: Frolla, grano e ricotta con freddo di Corbara

• Fabio Ometo del ristorante “Donnanna” di Villa Caracciolo, Napoli: Soffice di pastiera napoletana su gelée di agrumi e Monoporzioni di pastiera scomposta.

• Antonella Rossi del ristorante “Napoli Mia” di Napoli: Freddo di pastiera in biscotto di grano e Sfera di colomba con mandorle e arancio.

• Sal De Riso: Soffiato di pastiera; Dolce a forma di uovo farcito con crema leggera classica napoletana e tutte le sue colombe: Amarena, Sottobosco, Mandorlata, Cremderì, Primavera, Stregata, Limoncello, Nuvola e l`ultima nata, Fiordaliso: preparata con burro di bufala, arance, limoni, mandarini della Costiera e glassa di nocciole.

• Alfonso Pepe: Colomba Tradizionale, Colomba al Limoncello e Colomba al cioccolato fondente

• Giuseppe Manilia: Monoporzioni di pastiera senza grano;  Tre cioccolati con profumi del Cilento

• Sabatino Sirica: Monoporzioni di pastiera tradizionale

• Stella Ricci:  Pastiera tradizionale; Antichi dolci pasquali del beneventano: Tarallo scaurato e Pizzi e Palummo.

 

[Foto di Stefano Renna]

 

 

www.molinocaputo.it


09/04/2014

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS