HOME / Home / Home


Crisi e ristorazione: tenere alta la qualitą

Intervista a Lino Stoppani Presidente Fipe

stoppani.jpgLeggiamo dai dati Fipe che il saldo della natimortalità dei pubblici esercizi è -6.155. La prima domanda che poniamo è: come si può commentare l’andamento generale delle imprese della ristorazione in questo anno che s’è concluso, anche alla luce delle aspettative che c’erano ad inizio 2012?
«Le aspettative ad inizio del 2012 non erano poi così rosee. Ci aspettavamo un anno di crisi che infatti è stata confermata. D’altra parte nessuno, neanche gli economisti più accreditati riescono a prevedere quando si uscirà da questo periodo di difficoltà che è stato classificato come il peggiore dal dopo guerra. Evidentemente tutti sperano sempre che la situazione possa migliorare, ma fra la speranza e la previsione corre la realtà».

Parliamo di crisi economica e Governo.
Quali sono, secondo lei, i fattori di rischio per le imprese della ristorazione? Penso alla tassazione (IMU, RES), costi fissi (personale, attrezzature, materie prime), concorrenza della somministrazione non assistita, perdita del potere di acquisto del consumatore.
«I fattori di rischio sono un po’ tutti quelli che ha già indicato. La situazione è decisamente aggravata anche dalla forte incidenza dei costi di utenze, tasse e burocrazia, costi fissi del personale, concorrenza sleale, perdita del potere d’acquisto. In questo contesto va ammirata però il grande senso di responsabilità dei ristoratori nel non aumentare i prezzi di listino per evitare di contribuire al crollo dei consumi».

Che previsioni si hanno per il 2013?
«Stento a credere che nel 2013 ci possa essere una inversione di tendenza repentina. Evidentemente tutti noi italiani speriamo in una ripresa, ma le incognite sia dal punto di vista economico, sia dal punto di vista politico sono troppe e troppo complesse per azzardare qualsiasi previsione».

Cosa si aspetta Fipe dal Governo, dal nuovo Governo?
«Fipe si aspetta dal Governo, qualunque esso sia, un po’ quello che si aspettano tutti gli italiani: la ripresa dell’economia. Quando questa ruota torna a girare va bene per tutti. Il concetto è semplice: se aumenta  il numero dei lavoratori si spende di più, quindi si produce di più, quindi si creano nuovi posti di lavoro. È una spirale; la stessa che quando gira al contrario, come in questi anni, produce gli effetti negativi della crisi. La difficoltà consiste nel trovare il meccanismo in grado di invertire nuovamente il senso di marcia di questa spirale per far progredire il Paese».

Cosa possono fare, invece, le imprese della ristorazione per affrontare al meglio questo nuovo anno?
«Quello che stanno già facendo. Devono tenere alta la qualità, trovare nuove formule in grado di fronteggiare la crisi, resistere al meglio. Sicuramente non devono lasciarsi andare all’ipotesi e alle illusioni dei facili guadagni. Questo è un mestiere difficile, fatto di sacrifici, di sudore, del lavoro di tutti i giorni. Niente è regalato, soprattutto nel campo della ristorazione. Chi pensa a questo settore come al rimedio facile per sbarcare il lunario è decisamente fuori strada e ha sbagliato tutti i suoi conti. Anche questo è uno dei tanti motivi per cui a fine anno si conta un saldo negativo così forte fra le nuove aperture e le chiusure dei ristoranti».

 


logo-fipe.jpgChi è FIPE
La Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, è l’associazione leader nel settore della ristorazione e dell’intrattenimento, nel quale operano più di 297mila imprese tra bar, ristoranti, discoteche, stabilimenti balneari e mense. Conta 950mila addetti ed un valore aggiunto di 38 miliardi di euro (dati 2010).
Il Presidente è  Lino Enrico Stoppani.
Aderisce, a livello nazionale, CONFCOMMERCIO – Imprese per l’Italia, principale organizzazione del settore terziario e ne rappresenta insieme ad altre associazioni il settore turismo (Confturismo). A livello internazionale aderisce a Hotrec (European Trade association of hotel, restaurants and cafes).


05/02/2013

Torna SU ↑



RISTONEWS
Attualità, sondaggi, news
Interviste e opinioni
Gestione e legislazione
MONDOPIZZA
Pizzanews
Professione pizzaiolo
Pizza&core
Ricette
RISTORANTI
Professione ristoraro
Ricette
LOCALI D.O.C.
Pizzerie
Ristoranti
Locali serali e bar
FOOD SERVICE
Aziende
Prodotti
BEVERAGE
Aziende
Prodotti
ATTREZZATURE
Aziende e prodotti
Arredi e hotellerie
EVENTI
Fiere
Eventi
Top News
Filo Diretto
Beverage
CONTATTI
PRIVACY - COOKIES

PUBBLICITA'
Feed RSS